Come scegliere i migliori tessuti per il nostro abbigliamento?

Senz’altro conoscere la storia dei tessuti, la provenienza e le caratteristiche, può essere utile anche a guidare le nostre scelte di stile e comodità.

Ecco che vogliamo mettere a disposizione nel nostro blog, una breve guida all’esplorazione dei tessuti, senza tralasciare qualche cenno storico.

E’ una storia molto antica quella della lavorazione delle fibre di cotone, lino e lana, che vede l’uomo poter passare dal vestire di cortecce, foglie d’albero o pelli di animali, ad indossare fibre naturali.

La trasformazione della fibra in tessuto, è un rituale affascinante che attraversa la conoscenza e l’esperienza millenaria che sottostà all’antica arte della tessitura.

Per questo merita uno sguardo più attento al mondo dei vari tessuti che ci circondano, ma di cui probabilmente ignoriamo le origini, dunque le caratteristiche che portano a sceglierne la giusta vestibilità.

La storia dei tessuti

Partiamo dal considerare che il procedimento base per la tessitura di una stoffa è rimasto sostanzialmente invariato nel corso dei secoli, ovvero ritorcere e filare le fibre vegetali.

Già nell’antico Egitto troviamo che i teli di lino che rivestivano le mummie, attestano l’utilizzo delle fibre naturali da parte di quegli antichi popoli, così come sono state rinvenute delle pitture murali che descrivono il procedimento di preparazione delle fibre del lino.

Più o meno nello stesso periodo in Cina, si conosceva il procedimento per ricavare dal baco una fibra preziosa e delicata: la seta. Anche la lavorazione del cotone è molto antica ed era ben conosciuta in India e Pakistan.

In seguito, il commercio di seta, lino, cotone e lana per produrre tessuti destinati alla realizzazione di capi d’abbigliamento, si è espanso in tutto il mondo occidentale.
In Italia, la Repubblica marinara di Venezia è stata tra le maggiori importatrici di tessuti e fibre grezze.

Con l’avvento della rivoluzione industriale nel 1700 poi, sono state inventate delle macchine, in sostituzione del vecchio telaio a mano, in grado di tessere quantità di cotone e lino su larga scala. La Gran Bretagna, in questo settore detenne il monopolio fino agli inizi del ‘900.

È proprio in Inghilterra dove sono nate le prime industrie, che vi è un fiorire del settore tessile supportato dall’incontrastato dominio commerciale che vedeva gli inglesi importare ed esportare oltre oceano, le migliori fibre.

Nel corso del XX secolo, con l’avvento di altre scoperte, si è assistito all’introduzione di fibre chimiche, ma quelle naturali mantengono ancora una posizione privilegiata nella produzione tessile.

Le fibre naturali usate nei tessuti per l’abbigliamento si dividono in due grandi categorie, quelle di origine vegetale e quelle di produzione animale.

Le prime sono cotone, lino e canapa, le seconde lana e seta.

Tipi di tessuto

Lino: Si tratta di una pianta da cui si estraggono dei filamenti. Coltivato sin dai tempi antichi era spesso utilizzato per abiti di sacerdoti egizi, greci, romani e medioevali.
Ad oggi la Russia è il maggior produttore mondiale seguita da Francia, Belgio, Olanda e Irlanda. Anche se la produzione di cotone ha avuto il sopravvento su quella del lino, quest’ultimo è sicuramente più lucente, più confortevole al contatto con la pelle e assorbe meglio il sudore; il lino è anche più resistente del cotone ma più ruvido, perciò si sgualcisce facilmente. Ecco perché viene particolarmente apprezzato per il confezionamento di abbigliamenti estivi.

Cotone: Il cotone si ricava dalla peluria che si forma sui semi della pianta di cotone. Stati Uniti, Cina, Russia, India, Sudan, Egitto sono i maggiori produttori, grazie al clima caldo e umido, che favorisce la nascita delle piantagioni. La fibra di cotone ha molti pregi, come la resistenza (non si rovina al lavaggio), è un tessuto molto igienico, fresco e confortevole, di facile vestibilità, adatto a tutte le stagioni.

Canapa: Deriva da una pianta simile al lino ed è coltivata prevalentemente nell’Est Europa. È però poco diffusa nell’abbigliamento perché si presenta più ruvida e grossolana rispetto al lino e al cotone.

Lana: La lana è uno dei materiali più diffusi nell’abbigliamento. E’ di origine animale, ricavato dalla tosatura di pecore e affini.
Presenta particolari caratteristiche, che la rendono adatta alla creazione di stoffe e abiti di grande resistenza e comfort. Innanzitutto è termoisolante, adatta quindi sia a temperature fredde, che calde. Inoltre è idrorepellente, elastica, resistente, plastica e scarsamente infiammabile. Vi sono diverse tipologie che differenziano la qualità della lana (mohair, angora, kashmir..) in base alla raffinatezza e da cui varia conseguentemente il prezzo.

Seta: La seta è uno dei filati più raffinati e costosi. Ha origini antichissime e proviene dalla Cina. E’ di origine animale, e nasce dall’insetto, il baco, appunto. Col filamento del bozzolo si ricava la seta grezza. Già gli antichi romani la importavano dall’est, ma la sua produzione in occidente è iniziata solo durante il VI secolo d.C. durante l’impero Giustiniano. La sericoltura poi, si diffuse in nel resto d’Europa specialmente durante il Rinascimento, con le preziose sete prodotte a Venezia, Milano e Firenze, ricercate in tutta Europa. La seta presenta caratteristiche come la lucentezza, la raffinatezza, la leggerezza, la freschezza, e l’elasticità. Vi sono diversi tipi di seta in base allo spessore e alla lavorazione. Il tessuto di seta richiede una attenta manutenzione, va lavato a secco oppure in acqua tiepida senza essere strofinato né strizzato. Va poi fatto asciugare lontano dalle fonti di calore e si stira in umido, col ferro appena tiepido.

Vuoi un consiglio su quale tessuto è meglio utilizzare per il tuo capo d’abbigliamento? Contattaci!

Related Posts

PER MAGGIORI INFORMAZIONI O PER FISSARE UN APPUNTAMENTO

Storia della Camicia

I titoli dei nostri tessuti vanno da 50 ad oltre 200 e più alto è il titolo più il tessuto è pregiato. Il nostro è molto di più di un semplice servizio su misura. Chi compra Arti & Sarti rimane fedele negli anni perché il nostro prodotto è di altissima qualità.

Ultime realizzazioni

×

Powered by WhatsApp Chat

× Whatsapp